La catena della sopravvivenza: tra medicina, scienza e tecnologia

Dove e quando

Università di Genova, Aula Magna, via Balbi 5

Venerdi 3 giugno - ore 15:00

Con il concetto di catena della sopravvivenza si indica la serie di interventi consecutivi e collegati tra loro che possono permettere, in caso di arresto cardiaco, di aumentare sensibilmente il numero di persone che sopravvivono. Lo scopo di ciascuno di questi interventi, l'uno prosecuzione dell'altro, è quello di guadagnare tempo, affinché l'intervento successivo possa risultare efficace.
Grazie alla sinergia tra medicina, scienza e tecnologia, al giorno d'oggi la catena della sopravvivenza è molto più efficace. Un ruolo chiave l'ha ricoperto lo sviluppo scientifico e tecnologico con l'introduzione di innovativi sistemi, dispositivi e percorsi per i pazienti. In futuro la tecnologia sarà sempre più presente in termini di predizione, prevenzione e cura.
Le innovazioni degli ultimi 10 anni e le prospettive future in questo settore verranno discusse nel corso del seminario.

Relatore Prof. Alberto ZANGRILLO
Primario di Anestesia e Rianimazione Generale e Cardio-Toraco-Vascolare dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano
Prorettore per le attività cliniche e professore ordinario di Anestesiologia e Rianimazione dell’Università Vita-Salute San Raffaele

Contatti

Per partecipare in presenza è necessaria la registrazione su https://ianua-3giugno-zangrillo.eventbrite.com

Per seguire online su Teams: codice 395ss96

Ultimo aggiornamento 10 Giugno 2022